ultimi ordini

  •  
    elsiddig, abu dhabi, United Arab Emirates
  •  
    Carmen, St. Marein im Mürztal, Austria
  •  
    sonja, Vichte, Belgium
  •  
    Brian, Minusio, Switzerland
  •  
    Michal, Kardašova Řečice, Czech Republic
  •  
    Bernhard, Leverkusen, Germany
  •  
    Fortunato, Villosilla de la Vega, Spain
  •  
    Jurate, Vic, Spain
  •  
    Juan Agustín, Almeria, Spain
  •  
    Ricardo, Pozuelo De Alarcon, Spain
  •  
    jeremie, Sorcy-Saint-Martin , France
  •  
    francoise, bleneau, France
  •  
    Marinus, Ceilloux, France
  •  
    karim, La courneuve, France
  •  
    Geoff, Wan Chai, HongKong
  •  
    Susanna, Arè, Italy
  •  
    Alessandro, Collevecchio, Italy
  •  
    Gunita, Liepāja, Latvia
  •  
    Mathais, Stavanger, Norway
  •  
    João, Facha- Ponte de Lima, Portugal
  •  
    Hans Reiner, Feteira HRT, Portugal
  •  
    Jordana, Paço de Arcos, Portugal
  •  
    Gilbert, le tampon, Reunion Island
  •  
    Adin, Bucharest, Romania
  •  
    saleh, dumat aljandsl, Saudi Arabia
  •  
    Susanne , Kungshamn , Sweden
  •  
    Kerstin, Täby, Sweden
  •  
    Mojca, Preddvor, Slovenia
  •  
    Dino, Seattle , United States
  •  
    esmir, Monticello, United States

Semi di Palma

Semi di Palma Californiana (Washingtonia filifera) 1.75 - 1

Semi di Palma Californiana...

Prezzo 1,75 €
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Palma Californiana (Washingtonia filifera)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 3 semi.</strong></span></h2> <p>palma di grandi dimensioni, originaria delle zone miti dell’America settentrionale; al genere Washingtonia appartiene anche la specie robusto, molto simile alla filifera, un poco meno resistente al freddo e con maggiori esigenze idriche.</p> <p>La washingtonia sviluppa un fusto abbastanza sottile, leggermente allargato alla base, che può raggiungere i 15-20 metri di altezza; le fronde sono arcuate, con lungo picciolo rigido, lungo fino a 200-250 cm, di colore verde scuro, il fogliame, all’apice del lungo picciolo, costituisce un ampio ventaglio arrotondato, costituito da segmenti appuntiti, nastriformi, che risultano uniti nella parte bassa, fino a due terzi della loro lunghezza.</p> <p>Come accade per altre palme, anche nel caso delle washingtonie, le fronde sono sempreverdi, e durano sulla pianta per parecchi mesi, per poi disseccare. Una delle caratteristiche distintive della washingtonia sta nel fatto che le fronde disseccate permangono a lungo sulla pianta, prima di cadere; la chioma mostra infatti nella parte bassa un buon numero di fronde completamente secche, di color paglierino. Durante i mesi estivi produce lunghi grappoli di fiori giallastri, seguiti da piccoli frutti scuri, che contengono i semi. </p> <div> <p>Ulteriori informazioni su: Palma della California - Washingtonia filifera - Alberi</p> </div> <div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"><tbody><tr><td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>soak in water for 3-4  hours</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>all year round</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>1 cm</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>min. 20 ° C</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>until it germinates </span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong> </strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br /><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em><em></em></span></p> <div><span><em> </em></span></div> </td> </tr></tbody></table></div>
PS 1
Semi di Palma Californiana (Washingtonia filifera) 1.75 - 1
  • Nuovo
Semi Di Palma "Pachypodium Lamerei - Madagascar Palme" 1.95 - 1

Semi Di Palma "Pachypodium...

Prezzo 1,95 €
,
5/ 5
<h2><span style="font-size:14pt;"><strong>Semi Di Palma "Pachypodium Lamerei - Madagascar Palme"</strong></span></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong><span style="font-size:14pt;">Prezzo per Pacchetto di 3 semi.</span></strong></span></h2> <div>Descrizione genere: comprende specie arbustive o arborescenti, alcune delle quali sono coltivate in giovani esemplari e trattate come succulenti.</div> <div>Specie e varietà</div> <div>Pachypodium lamerei o Palma del Madagascar: questa specie, originaria del Madagascar, presenta un fusto provvisto di lunghi aculei (che in realtà sono stipole trasformate) disposti a gruppi di tre alla base dei quali sorgono le foglie simili a quelle dell’oleandro, dalla lamina verde, lucida, con la vena centrale pallida. La pianta tende a spogliarsi alla base rimanendo con il fusto ricoperto di spine e un ciuffo apicale di foglie, che le ha valso il nome di palma del Madagascar. I fiori, imbutiformi e a cinque lobi, compaiono in cime apicali; ma difficilmente li si vedranno sbocciare su una pianta in vaso.</div> <div>Esigenze ambientali, substrato, concimazioni ed accorgimenti particolari</div> <div>Temperatura: la temperatura minima invernale non dovrebbe scendere al di sotto di 10-13 °C.</div> <div>Luce : molto buona; tollera anche il sole diretto.</div> <div>Annaffiature e umidità ambientale : le annaffiature dovranno essere regolari in estate, molto ridotte in inverno.</div> <div>Substrato : molto poroso e umifero, composto di terra concimata molto matura, con circa un quarto di sabbia grossolana.</div> <div>Moltiplicazione</div> <div>Si può riprodurre per seme, ma la riuscita è molto difficoltosa.</div> <div>Malattie, parassiti e avversità</div> <div>E' una pianta abbastanza resistente. L'attacco di funghi può essere favorito da eccesso di umidità; possibili sono attacchi di cocciniglie.</div> <div>Classificazione, provenienza e descrizione</div> <div>Nome comune: Pachipodio, Palma del Madagascar.</div> <div>Genere : Pachypodium.</div> <div>Famiglia: Apocynaceae.</div> <div>Etimologia : dal greco “pachys”, grosso e ”podos”, piede, a causa della forma grossa e tozza della parte basale della pianta.</div> <div>Provenienza : Madagascar.</div> <div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"><tbody><tr><td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>all year round</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Needs Light to germinate! Just sprinkle on the surface of the substrate + gently press</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>20-25 ° C</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>1-6 weeks</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr><tr><td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong> </strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br /><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em><em></em></span></p> <div><span><em> </em></span></div> </td> </tr></tbody></table></div>
PS 2
Semi Di Palma "Pachypodium Lamerei - Madagascar Palme" 1.95 - 1
  • Nuovo

Prodotto più venduto
Semi di palma del viaggiatore

Semi di palma del viaggiatore

Prezzo 2,25 €
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>Semi di palma del viaggiatore (Ravenala madagascariensis)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 3 semi.</strong></span></h2> <div>L'albero del viaggiatore o palma del viaggiatore (Ravenala madagascariensis Sonn.) è una pianta erbacea ad alto fusto, endemica delMadagascar, appartenente alla famiglia delle Strelitziaceae.&nbsp;<span>Deve il suo nome al fatto che le sue caratteristiche foglie a ventaglio, la cui base a forma di coppa raccoglie l'acqua piovana, sono utilizzate dai viaggiatori per dissetarsi.</span></div> <div>Erroneamente assimilata alle palme, è in realtà una pianta erbacea ad alto fusto, al pari del banano.</div> <div>Descrizione</div> <div>Il fusto, lungo in media 8–10 m, può in condizioni ottimali raggiungere i 20 m.</div> <div>Le foglie, somiglianti a quelle del banano, sono disposte a ventaglio lungo un unico asse e si inseriscono sul fusto con un lungo picciolo, nella cui concavità, rivestita da un guaina, si raccoglie l'acqua piovana.</div> <div>I fiori sono grandi e numerosi, di colore bianco, ermafroditi, asimmetrici, protetti da grandi brattee.</div> <div>I frutti sono delle capsule a 6 logge, contenenti numerosi semi, circondati da fibre di colore blu intenso che attirano gli uccelli; tale caratteristica ne favorisce la disseminazione.</div> <div>La impollinazione è assicurata dai pipistrelli e dai lemuri.</div> <div>Distribuzione</div> <div>La Ravenala (in lingua malagasy = foglia della foresta) è endemica del Madagascar, dove cresce non solo nelle foreste pluviali, ma anche in ampie aree recentemente deforestate.</div> <div>È presente anche nell'isola di Réunion e nell'isola di Mauritius nonché alle isole Hawaii, dove è stata importata come pianta ornamentale, per poi diffondersi come specie spontanea.</div> <div>Curiosità</div> <div>La Ravenala è un simbolo del Madagascar; appare, in forma stilizzata, nel logo della compagnia aerea nazionale.</div> <div>Le foglie sono utilizzate come materiale per la costruzione delle tradizionali abitazioni dei paesi costieri malgasci.</div> <div>Dal fusto si ricava una materia grassa commestibile, simile all'olio di karité estratto dall'albero del burro (Vitellaria paradoxa) dei paesi tropicali dell'Africa settentrionale.</div> <div> <table cellspacing="0" cellpadding="0" border="1"> <tbody> <tr> <td colspan="2" width="100%" valign="top"> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <div><span>carefully remove the blue residue of the fruit</span></div> <div><span>soak for 2 days in tepid water at 25-30 °C (77-86 °F)</span></div> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>0</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>all year round</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>1 cm</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>sow the seeds in 1 pot with soil, cover the pot to minimise evaporation</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>keep at 25-30 °C (77-86 °F)</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>1 month to 1 year, very erratic</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr> <tr> <td valign="top" nowrap="nowrap"> <p><span><strong>&nbsp;</strong></span></p> </td> <td valign="top"> <p><br><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena.&nbsp;</em><em>All Rights Reserved.</em><em></em></span></p> </td> </tr> </tbody> </table> </div><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
PS 3
Semi di palma del viaggiatore
  • Nuovo
Semi di Sabal palmetto

Semi di Sabal palmetto

Prezzo 2,00 €
,
5/ 5
<div id="idTab1" class="rte"> <h2 id="short_description_content" class="rte align_justify"><span style="font-size: 14pt;" class=""><strong>Semi di Sabal palmetto (Sabal bermudana)</strong></span></h2> <h2 class="rte align_justify"><span style="color: #ff0000; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 3 semi.</strong></span></h2> <p><strong>Resistenza al freddo:</strong> -10°</p> <p>Specie di Palma a foglie palmate, le specie Sabal sono fra le piante più vecchie, vivevano nella nostra Europa già nell'era terziaria, 15 milioni di anni fa. E' una palma molto imponente. Non conosco esemplari piantumati sul garda.</p> <p><strong>Habitat:</strong> Isole Bermuda</p> <p><strong>Misure:</strong> Può raggiungere un'altezza di 10 metri e uno stipite di 40 cm di diametro.</p> <p><strong>Moltiplicazione:</strong> i semi germinano dopo circa 1/6 mesi. Le piante giovani si sviluppano lentamente i primi 5 anni, poi la crescita aumenta notevolmente.</p> </div><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
PS 4
Semi di Sabal palmetto
  • Nuovo

Questa pianta è resistente all'inverno e al gelo. Vedi di più nella descrizione.
Semi di Palma delle Canarie...

Semi di Palma delle Canarie...

Prezzo 1,95 €
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2 id="short_description_content"><strong>Semi di Palma delle Canarie (Phoenix canariensis)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 10, 50 semi.</strong></span></h2> <p>La Phoenix canariensis Chabaud, comunemente nota come palma delle Canarie, è una palma di taglia grande, nativa ed endemica delle isole Canarie, al largo della costa Atlantica dell'Africa settentrionale. L'aspetto è simile alla vera palma da datteri, la Phoenix dactylifera, rispetto alla quale è considerata più ornamentale.</p> <p><strong>Morfologia</strong></p> <p>Palma solitaria, con tronco robusto di 10-20(-40) m d'altezza e 70-90 cm di diametro.foglie pennate, color verde cupo, di 4-5(-6) m, con 80-100 segmenti su ciascun lato del rachide. Infiorescenze portate da peduncoli che possono superare 1 m di lunghezza. Il frutto è una drupa ovale, lunga circa 2 cm e di diametro 1 cm, di colore dal giallo-arancione alla maturazione, contenente un grosso seme singolo; la polpa è commestibile ma sottile e meno appetibile di quella dei frutti della Phoenix dactylifera.</p> <p><strong>Distribuzione e habitat</strong></p> <p>È endemica delle isole Canarie, dove vive principalmente ad altitudini comprese fra i 200 e i 500 m s.l.m. È presente su tutte le isole dove viene impiegata per produrre il miele di palma, forma i più grandi palmeti a La Gomera, Tenerife, e Gran Canaria.</p> <p>È molto popolare, come pianta ornamentale, nella gran parte delle regioni mediterranee e subtropicali del mondo, laddove le temperature non scendano al disotto dei -10/-12 °C. In Europa è coltivata su tutte le coste del Mar Mediterraneo, ma anche su quelle atlantiche, di Spagna, Portogallo, Francia, Inghilterra sudoccidentale. Vive anche in qualche zona dell'Europa centrale, in posizione molto riparata. Vi è abbondante presenza di questa specie di palme nelle regioni a clima miti d'Italia e le palme canarie sono diventate in vari casi simboli cittadini</p> <p>L'albero ha una crescita piuttosto lenta e si propaga solo per seme. La palma delle Canarie è utilizzata per alberature stradali, nei parchi e nei giardini domestici di dimensioni adeguate.</p> <p><strong>Avversità</strong></p> <p>Uno dei più temibili parassiti di questa pianta è il Rhynchophorus ferrugineus, noto come punteruolo rosso delle palme. Si tratta di un coleottero curculionide originario dell'Asia, propagatosi in Medio Oriente negli anni ottanta e successivamente a tutto il bacino del Mar Mediterraneo, rivelatosi resistente a tutti i mezzi di controllo convenzionali. Altri parassiti degni di nota sono Diocalandra frumentii e Fusarium oxysporum canariensis. Alle Isole Canarie, l'ibridazione con altre specie del genere Phoenix, e specialmente con Phoenix dactylifera, è considerata una minaccia per la conservazione della specie.</p> </body> </html>
PS 5
Semi di Palma delle Canarie (Phoenix canariensis)
  • Nuovo
Semi Di Salak - Frutto Serpente

Semi Di Salak - Frutto...

Prezzo 7,00 €
,
5/ 5
<div id="idTab1" class="rte"> <h2><span style="text-decoration:underline;"><em><strong>Semi Di Salak - Frutto Serpente (Salacca zalacca)</strong></em></span></h2> <h3><strong style="color:#ff0000;">Prezzo per Pacchetto di 2 semi.</strong></h3> <div>Conosciuto anche come snakefruit (frutto serpente), il salak è il frutto di una palma originaria di Malesia ed Indonesia.</div> <div>La pianta ha un aspetto singolare, essendo quasi priva di tronco e dotata di grandi foglie spinose (le spine sono lunghe anche 15 cm).</div> <div>Il frutto ha una forma di goccia, ed è ricoperto da una similcorazza di colore tra il bruno ed il rossiccio.</div> <div>All’interno, la polpa del salak è divisa in 3 lobi, racchiuse in una sottile membrana ed ospitanti ciascuna un solo seme.</div> <div>Il sapore del salak è tra il dolce e l’aspro, anche se può variare a seconda della cultivar.</div> <p><strong>Varietà esistenti</strong></p> <p>In Indonesia soltanto esistono piùdi 30 cultivar di salak, molte delle quali però hanno un sapore poco piacevole. Le cultivar più popolari sono la salak pondoh, originaria della provincia di Yogyakarta e caratterizzata da un aroma molto intenso, e la salak Bali, originaria invece dell’isola di Bali.</p> <p>Quest’ultima varietà è anche particolarmente apprezzata dalle scimmie, ed offerta dai turisti alle stesse.</p> <p>Una varietà più piccola della salak Bali è la gula pasir, molto più dolce e pregiata.</p> <p><strong>Stagione e diffusione</strong></p> <p>Il frutto è originario di Malesia ed Indonesia, dove tutt’oggi è coltivato.</p> <p><a href="http://www.youtube.com/watch?v=dy7dK_7-j94&amp;feature=youtu.be" target="_blank" rel="noreferrer noopener"><span style="font-size:10pt;color:#ff0000;"><span style="color:#ff0000;"><strong>http://www.youtube.com/watch?v=dy7dK_7-j94&amp;feature=youtu.be</strong></span></span></a></p> </div>
V 60
Semi Di Salak - Frutto Serpente
  • Nuovo

Semi di Palm Cycas revoluta 1.75 - 1

Semi di Palm Cycas revoluta

Prezzo 3,75 €
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><span style="font-size: 14pt;"><strong>Semi di Palm Cycas revoluta</strong></span></h2> <h2><span style="color: #ff0000; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per confezione da 3 semi.</strong></span></h2> <p>Cycas revoluta Thunb., 1782 è una pianta della famiglia Cycadaceae, originaria del Giappone.</p> <p>L'aspetto ricorda la palma sia per il fusto, poco ramificato, che per la disposizione delle foglie, grandi e pennate poste a spirale alla sommità del fusto, come una corona. Il fusto raggiunge un diametro di circa 20 cm ed ha una crescita molto lenta: lungo pochi centimetri nelle piante giovani, negli esemplari molto anziani (oltre 50 anni) può raggiungere i 6–7 m di altezza.</p> <p>Le foglie, di colore verde brillante e lunghe sino a 1,5 metri, sono pennate, leggermente arcuate, lucide ed appuntite. Le singole foglioline, rigide e sottili, sono lunghe 8–18 cm; quelle più vicine al fusto si modificano in forma di spine.</p> <p>Le foglie giovani appaiono in primavera all'apice del fusto in gruppi numerosi; al momento dell'emergenza dal fusto sono raggomitolate e coperte da una densa peluria; nel giro di pochi giorni si dispiegano e raggiungono rapidamente l'aspetto delle foglie mature.</p> <p><strong>Riproduzione</strong></p> <p>La propagazione può avvenire per semina o per rimozione dei polloni basali.</p> <p>Come la gran parte delle cicadi è una pianta dioica: i coni maschili e quelli femminili si trovano su esemplari differenti.</p> <p>Studi recenti hanno dimostrato che nella C. revoluta l'impollinazione avviene anche tramite insetti (cosiddetta impollinazione entomofila).</p> <p><strong>Distribuzione e habitat</strong></p> <p>La pianta, scoperta alla fine del Settecento, è nativa del Giappone meridionale.</p> <p>Fu messa per la prima volta a dimora in Europa nel 1793, presso l'Orto botanico di Palermo.</p> <p>Cresce ottimalmente in terreni sabbiosi, ben drenati, in aree con estati molto calde (temperature medie di 30-35 °C) ma tollera anche climi con temperature più basse. La occasionale esposizione a temperature al di sotto dello zero può causare danni alle foglie.</p> <p><strong>Usi</strong></p> <p>Il midollo del tronco è utilizzato per la preparazione del sago, una fecola di impiego alimentare. Per l'estrazione del sago si utilizzano le piante che non sono ancora giunte alla fioritura, tagliandone i tronchi in un certo numero di pezzi, e quindi spaccandoli nel senso della lunghezza, in modo da poterne separare il tessuto interno, dal quale si ottiene la fecola mediante lavaggio. Nei luoghi di produzione il sago rappresenta un prodotto di notevole importanza alimentare e viene anche esportato. La Cycas revoluta, anche in quantità limitate, se ingerite da cani o gatti può provocare danni respiratori ed epatici, e nei casi più gravi la morte. Causa gastroenterite emorragica, coagulopatie, danni epatici, insufficienza renale.</p> <p>Tra tutte le cicadi la Cycas revoluta è una delle più utilizzate a scopo ornamentale: ogni anno nel mondo ne vengono commercializzati milioni di esemplari.</p> </body> </html>
PS 7
Semi di Palm Cycas revoluta 1.75 - 1
  • Nuovo
Semi di Palma di Betel (Areca catechu)  - 3

Semi di Palma di Betel...

Prezzo 4,85 €
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Palma di Betel (Areca catechu)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 1 semi.</strong></span></h2> <p>La palma di Betel (Areca catechu L., 1753) è una palma originaria dell'India e della Malesia, ma coltivata anche al di fuori del suo bacino di origine.</p> <p>Il fusto è sottile e non ramificato, alto fino a 30 m e largo circa 20 cm, inizialmente verde, poi grigiastro</p> <p>Le foglie, disposte a corona alla sommità del fusto, sono pennate, con rachide rigido e arcuato, lunghe 1,5-2 metri.</p> <p>I fiori, di colore giallo, sono unisessuali, riuniti in infiorescenze che si sviluppano alla base delle foglie.</p> <p>I frutti sono duri, di colore rosso-arancio, ovoidali, con mesocarpo fibroso ed endocarpo sottile e legnoso che avvolge un unico seme.</p> <p><strong>Usi</strong></p> <p>Il seme, erroneamente chiamato noce di Betel, è considerato economicamente importante per le sue proprietà come stimolante, digestivo e cardiotonico. Infatti viene usato per estrarne sostanze alcaloidi come il principio attivo arecolina, utilizzato come antielmintico, e l'arecaina.</p> <p>Per questi motivi è largamente coltivata oltre che in India e Malesia anche in molte altre regioni tropicali, non solo asiatiche, dal Pakistan fino alle isole meridionali del Pacifico e a Taiwan nonché in Africa.</p> <p>Il consumo delle noci di Betel è una pratica molto antica, assai diffusa e profondamente radicata nei costumi di molte popolazioni indigene, tra le persone di ogni classe sociale. Notizie sugli usi e sulle proprietà dei semi di betel già si rinvengono in un documento cinese datato tra il 180 e il 140 a.C., mentre in Europa le prime informazioni vennero introdotte da Marco Polo nel 1298.</p> <p>I semi di Areca catechu, oltre ad essere ricchi di grassi, contengono molti tannini, uno di colore rosso, detto kuni o rosso-areca. Queste sostanze hanno la proprietà di stimolare la secrezione salivare e favorire la digestione, hanno effetti cardiotonici e azione vermifuga e astringente.</p> <p>Il modo più comune di consumare le noci di betel è quello di tagliarle in fette sottili, avvolgerle nelle foglie di pepe di betel (Piper betle L.), preventivamente spolverate di calce, aggiungendo, talora, altre spezie, come cannella, noce moscata, cardamomo, catecù, ecc. Si ottiene, così, il vero e proprio betel, sotto forma di bocconcini che vengono masticati dopo i pasti per profumare l'alito e aiutare la digestione, spesso anche per consuetudini sociali o riti cerimoniali. La presenza delle foglie di pepe di betel aggiunge anche un blando effetto narcotico, oltre al sapore aromatico piccante.</p> <p>Le noci di betel presentano, tuttavia, l'inconveniente di annerire i denti e tingere la saliva di rosso, come conseguenza dei tannini contenuti in abbondanza.</p> <p><strong>Effetti indesiderati</strong></p> <p>La masticazione delle noci di betel predispone al carcinoma della bocca e della laringe.</p> <p><strong>Avversità</strong></p> <p>Uno dei più temibili parassiti di questa pianta è il Rhynchophorus ferrugineus, noto come punteruolo rosso delle palme. Si tratta di un coleottero curculionide originario dell'Asia, recentemente propagatosi in Medio Oriente e successivamente a tutto il bacino del Mediterraneo, rivelatosi resistente a tutti i mezzi di controllo convenzionali.</p><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
PS 8
Semi di Palma di Betel (Areca catechu)  - 3
  • Nuovo
Semi di Palma Nana (Chamaerops humilis) 3 - 3

Semi di Palma Nana...

Prezzo 3,00 €
,
5/ 5
<h2><span style="font-size:14pt;"><strong>Semi di Palma Nana (Chamaerops humilis)</strong></span></h2> <h2><span style="color:#ff0000;font-size:14pt;"><strong>Prezzo per confezione da 3 semi.</strong></span></h2> <p>La palma nana (Chamaerops humilis L., 1753), comunemente nota anche come palma di San Pietro, è una pianta della famiglia delle Arecaceae, unica specie del genere Chamaerops. È una specie tipica della macchia mediterranea.</p> <p>Il nome del genere fa riferimento alla morfologia della pianta (dal greco χαμαί chamái, "a terra" e ῥώψ rhṓps, "cespuglio"). I greci la chiamavano phoenix chamaeriphes, che significa letteralmente "palma gettata per terra".</p> <p><strong>Portamento</strong></p> <p>Si presenta come un cespuglio sempreverde che raggiunge normalmente altezze sino a 2 metri, ma può raggiungere l'altezza di alcuni metri.</p> <p><strong>Fusto</strong></p> <p>Il fusto è di diametro variabile (10–15 cm), ricoperto da un tessuto fibroso di colore bruno. Generalmente è corto, visibile solo negli esemplari vetusti. È ricoperto in basso dai residui squamosi delle foglie morte (con un diametro complessivo fino a 25–30 cm).</p> <p><strong>Corteccia</strong></p> <p>La corteccia è di colore marrone scuro o rossastra.</p> <p><strong>Foglie</strong></p> <p>Le foglie sono larghe, robuste, a ventaglio, rigide ed erette, sostenute da lunghi piccioli spinosi riuniti a ciuffi sulla sommità del fusto; di colore verde sulla pagina superiore e quasi bianco sulla pagina inferiore.</p> <p><strong>Fiori</strong></p> <p>I fiori sono portati da infiorescenze a pannocchia, corte e ramificate, di colore giallo, con peduncoli brevi. È usualmente (ma non invariabilmente) una pianta dioica con fiori maschili e femminili su piante separate. I fiori maschili hanno 6–9 stami che sovrastano un calice carnoso, i fiori femminili racchiudono 3 carpelli apocarpici carnosi.</p> <p><strong>Frutti</strong></p> <p>I frutti sono drupe, globose o oblunghe, di lunghezza variabile (12–45 mm) con polpa assai fibrosa e leggermente zuccherina, di colore verde nelle prime fasi, successivamente giallo-rossiccio, marroni a maturità.</p> <p><strong>Distribuzione e habitat</strong></p> <p>È diffusa in tutto il Mediterraneo occidentale dal sud del Portogallo a Malta (in Europa) e dal Marocco alla Libia (in Africa).</p> <p>In Italia si trova lungo tutta la fascia costiera occidentale, dalla Sicilia alla Toscana centro-meridionale, comprese alcune isole del Mar Tirreno, mentre più a Nord è conosciuta solo per alcuni nuclei relitti nel territorio del Parco di Portofino (Liguria); è comune soprattutto in Sicilia, Calabria e Sardegna, regioni in cui si può allontanare di diversi chilometri dalle coste o risalire le prime pendici dei rilievi montuosi</p> <p>È un tipico elemento della fascia più termofila della macchia mediterranea. È diffusa soprattutto in zone calde, vicino alle coste; predilige esposizioni soleggiate e teme il freddo intenso. In ambiente naturale cresce principalmente su terreni rocciosi o sabbiosi.</p> <p><strong>Usi</strong></p> <p>Ornamentali: questa specie di palma è largamente usata come pianta ornamentale, specie per formare grandi cespugli, favorendo la tendenza naturale della pianta a formare numerosi stipiti. L'uso era particolarmente diffuso nell'epoca dei giardini romantici (fine '800) e continuò sino ad oggi.</p> <p>Alimentari: il germoglio, biancastro e midolloso, è edule ed era usato in tempo di carestia in sostituzione della patata oppure per farne dolci.</p> <p>Artigianali: La fibra ottenuta dalle foglie viene utilizzata per la fabbricazione di scope, ventagli, funi, ceste, panieri, stuoie, cappelli e corde.</p> <p><strong>I germogli di foglie giovani sono commestibili. Sono preparati e usati come verdure.</strong></p> <p><strong>Il frutto di questi alberi è commestibile, dolce e delizioso.</strong></p>
PS 9
Semi di Palma Nana (Chamaerops humilis) 3 - 3
  • Solo online
  • Nuovo

Semi di PALMA DA OLIO (Elaeis guineensis)

Semi di PALMA DA OLIO...

Prezzo 4,95 €
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h2><span style="font-size: 14pt;"><strong>Semi </strong><strong>di </strong><strong>PALMA </strong><strong>DA</strong><strong> OLIO</strong><strong> (Elaeis </strong><strong>guineensis</strong><strong>)</strong></span></h2> <h2><span style="color: #ff2800; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 1 semi.</strong></span></h2> <p><span style="font-size: 11pt;">Elaeis guineensis è una specie di palma comunemente chiamata palma da olio per via della polpa del suo frutto ricco di grassi che la rende una delle piante più rilevanti daun punto divista economico. Essa è ritenuta originaria di unavastazona dell' Africa inclusatrailGambiael'AngoladifrontealvastoGolfodiGuinea, dacuiderivailsuonomescientifico. Il nome con cui è più conosciuto il suo frutto è dendè, di derivazione portoghese. In Angola è chiamato dendem (da cui deriva il nome vernacolare). Oggi è diffusa e coltivata in vaste zone tropicali anche del continente americano e soprattutto del Sud-est asiatico.</span></p> <p><span style="font-size: 11pt;">La palma, alta fino a 30 metri, produce frutti raggruppati in grossi grappoli sferici molto compatti che contengono fino a 2.000 frutti l'uno, i frutti hanno un nocciolo duro e una polpa morbida composta per il 40-65% di olio. I frutti sono rapidamente deperibili, motivo per cui devono essere lavorati immediatamente dopo il raccolto.</span></p> <p><span style="font-size: 11pt;"><strong>Habitat</strong></span></p> <p><span style="font-size: 11pt;">Il clima ideale per la crescita della palma sono i bassopiani caldi e umidi a ridosso dell'equatore, in quanto richiede una temperatura media annuale compresa fra i 24° e i 27°, senza oscillazioni stagionali, tanto che già alla latitudine dei tropici non risulta più sufficientemente produttiva. Necessita inoltre di un ambiente umido costante, poiché ricava infatti l'acqua dal suolo ma anche dall'ambiente circostante.</span></p> <p><span style="font-size: 11pt;"><strong>Usi</strong></span></p> <p><span style="font-size: 11pt;">Dai frutti si ricava un denso olio di colore rosso, dai noccioli (semi) invece si ricava una sostanza burrosa nota come olio di palmisto.</span></p> <p><span style="font-size: 11pt;"><strong>Avversità</strong></span></p> <p><span style="font-size: 11pt;">Uno dei più temibili parassiti di questa pianta è il Rhynchophorus ferrugineus, noto come punteruolo rosso delle palme. Si tratta di un coleottero curculionide originario dell'Asia, recentemente propagatosi in Medio Oriente e successivamente a tutto il bacino del Mediterraneo, rivelatosi resistente a tutti i mezzi di controllo convenzionali.</span></p> </body> </html>
PS 10
Semi di PALMA DA OLIO (Elaeis guineensis)
  • Nuovo
Semi di Rattan (Calamus manan)

Semi di Rattan (Calamus manan)

Prezzo 4,50 €
,
5/ 5
<h2><span style="font-size: 14pt;" data-mce-style="font-size: 14pt;" class="n1ed--selected"><strong>Semi di Rattan (Calamus manan)</strong></span></h2><h2><span style="color: #fd0303; font-size: 14pt;" data-mce-style="color: #fd0303; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 3 semi.</strong></span></h2><p><span>Rattan è il nome usato per indicare diverse specie di palme (principalmente Calamus rotang, ma anche altre specie dei generi Calamus, Daemonorops, Ceratolobus, Korthalsia, Plectocomia, Plectocomiopsis, Myrialepis, Calospatha, Pogonotium e Retispatha, tutte appartenenti alla tribù Calameae[1]). Con il loro legno si fabbricano mobili, bastoni, ombrelli e si eseguono lavori di intreccio. Data la sua proprietà di non scheggiarsi, è utilizzato per realizzare i bastoni d'allenamento di alcune arti marziali quali il Silat, il Kali, l'Arnis e l'Escrima. Inoltre viene impiegato per costruire bacchette da strumenti a percussioni, come marimba, vibrafono, xilofono e glockenspiel. Per questo utilizzo è perfetto, poiché è un legno molto resistente ma flessibile in confronto alla betulla e l'acero, anch'essi impiegati nella costruzione di bacchette, che sono molto più fragili e meno flessibili.</span></p><p><span>Simile al materiale derivato dalla liana tropicale denominata malacca, costituisce la materia prima per i lavori di artigianato del gruppo etnico del Vietnam denominato Cống.</span></p><p><strong><span>Sperimentazioni nella medicina protesica</span></strong></p><p><span>È in fase avanzata di sperimentazione la possibilità di trasformare il rattan in una struttura biomimetica simil-ossea composta da carbonato-idrossiapatite, sottoponendo il legno a trattamenti ad alte pressioni e temperature. I campioni così ottenuti esibiscono una spiccata attitudine biomimetica nei confronti del tessuto osseo, con una porosità molto simile a quella del tessuto spugnoso dell'osso, capace di ospitare gli osteoblasti e di permettere il loro insediamento e la loro trasformazione in osteociti[2]. Campioni così ottenuti sono stati utilizzati in vivo, in impianti protesici su cavie animali, in sostituzione di larghe porzioni di osso[2]. L'obiettivo finale è il suo utilizzo nell'impianto osseo umano, per la risoluzione delle conseguenze di gravi traumi o severe mutilazioni.</span></p>
PS 11
Semi di Rattan (Calamus manan)
  • Nuovo

Prodotto più venduto
Semi di Palmeira Licuala Grandis 3.8 - 1

Semi di Palmeira Licuala...

Prezzo 4,80 €
,
5/ 5
<!DOCTYPE html> <html> <head> <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> </head> <body> <h3><span style="font-size: 14pt;"><strong>Semi di Palmeira Licuala Grandis</strong></span></h3> <h3><span style="color: #ef0a0a; font-size: 14pt;"><strong>Prezzo per confezione da 3 semi.</strong></span></h3> <p>La specie è originaria delle isole Santa Cruz e Vanuatu dove vive nelle foreste pluviali, prevalentemente lungo i corsi d’acqua, a basse altitudini.</p> <p><span>Il termine generico deriva dal nome indigeno “leko wala” dato a questo genere di palme nelle isole Molucche; il nome specifico è l’aggettivo latino “grandis” = grande, con ovvio riferimento.</span></p> <p><strong>Nomi comuni</strong>: ruffled fan palm, Vanuatu fan palm (inglese); palmier-cuillère, palmier éventail de Vanuatu (francese); palmeira-leque, licuala-grande, palmeira-liquala (portoghese – Brasile); licuala grande, palma abanico de Vanuatu, totuma (spagnolo); großblättrige strahlenpalme (tedesco).</p> <p>La Licuala grandis H.Wendl. (1880) è una specie solitaria monoica di lenta crescita, alta fino a 3 m, con fusto eretto sottile, 5-8 cm di diametro, coperto dai residui e dalle fibre brune delle basi dei piccioli. Le foglie, su un picciolo lungo fino a 1 m provvisto ai margini, fino a circa la metà della sua lunghezza, di spine ricurve, sono pressoché circolari, fino a circa 90 cm di diametro, indivise, plicate, dentellate all’apice, ondulate, di colore verde brillante. Le infiorescenze, ramificate del terzo ordine, nascono tra le foglie, lunghe fino a oltre 1 m, con fiori ermafroditi disposti a spirale, di 5 mm di lunghezza e 3 mm di diametro, di colore bianco giallastro. I frutti sono globosi, di 0,8-1,2 cm di diametro, di colore da arancio rossiccio a rosso brillante a maturità contenenti un solo seme di 0,4-0,6 cm diametro. </p> <p><span>Si riproduce per seme, preventivamente tenuto in acqua per due giorni, in terriccio organico aerato e drenante mantenuto umido alla temperatura di 26-28 °C, con tempi di germinazione variabili, generalmente da 1 a 6 mesi; la prima fogliolina è semplice, plicata, dentata all’apice.</span></p> <p><span>Specie di grande effetto ornamentale e paesaggistico in parchi e giardini, come esemplare singolo e ancor più in gruppo, per le grandi foglie intere plicate, il fusto sottile e le lunghe colorate infruttescenze, coltivabile nelle zone a clima tropicale e marginalmente subtropicale, dove temperature inferiori a +10 °C sono eventi eccezionali e di brevissima durata, caratterizzate da elevata e costante umidità atmosferica. Preferisce una posizione semiombreggiata, anche se da adulta può sopportare il pieno sole se l’umidità è alta, al riparo dal vento che rovinerebbe le foglie, e suoli ben drenanti ricchi di sostanza organica, da acidi a leggermente alcalini, costantemente umidi; nei climi con lunghi periodi di secco va posizionata all’ombra e irrigata regolarmente e abbondantemente.</span> </p> <p><span>Per le dimensioni relativamente contenute e la lenta crescita è particolarmente apprezzata come pianta in vaso, utilizzando un terriccio ricco di sostanza organica drenante e aerato mantenuto costantemente umido, per la decorazione di spazi aperti, dove il clima lo consente, o di serre, verande e giardini d’inverno in posizione luminosa e lontana da correnti d’aria, con elevati valori di umidità ambientale e di temperature diurne, ideali 24-28 °C, e minime notturne non inferiori a +16 °C. Le concimazioni vanno effettuate una volta al mese, dalla primavera all’autunno, con prodotti bilanciati idrosolubili, con microelementi, a metà dose di quella consigliata sulla confezione.</span></p> <p><a href="https://www.youtube.com/watch?v=Hx6WBaQ1h5M" target="_blank" class="btn btn-default" rel="noreferrer noopener">Palmeira Licuala Grandis</a></p> </body> </html>
PS 12
Semi di Palmeira Licuala Grandis 3.8 - 1
  • Nuovo